KRAPTFEN

I Kraptfen, fenomeno esploso in Germania attorno al 1977, fanno parte di quei casi particolari in cui la leggenda supera di gran lunga la produttività stessa di una band. Perchè di fenomeno, benchè effimero, bisognerà parlare. Il gruppo ha origini tedesche e vede nelle sue fila il chitarrista/cantante Emile Streich, il batterista/programmatore Neilh Austenberger, ed il tastierista/computerista Faber van der Gross. Un solo singolo all'attivo ed un disco fuori produzione mai dato alle ristampe hanno contribuito ad innalzare a fenomeno di culto questa band che, dopo un trionfale tour nel 1978, scomparirà per sempre senza lasciare alcuna traccia. Attorno al 1979 il gruppo, oscurato dalla fama dei più fortunati Kraftwerk, trova il modo di prendersi una rivincita: il singolo viene tradotto e lanciato sul mercato italiano, che premia i Kraptfen con 3 dischi d'oro. Il long playing “Ich sehe nicht die Stende, um 2000 zu sehen” (“Non vedo l’ora di vedere il 2000”) uscirà soltanto nel 1980, quando della band e dei suoi componenti non se ne saprà già più nulla. L'unico documento filmato della band è la registrazione di quello che viene ritenuto il loro unico videoclip per il canale tedesco DT1 nel 1979 del singolo "Spacekraft I.V.A.". Il videoclip utilizza tecniche ora obsolete che allora erano da considerarsi d'avanguardia. Alcuni testi della band denotavano un atteggiamento ingenuamente futuristico, oggi debitamente smaltito. Nel 2013 il cantante Emile Streich (ora autore di colonne sonore per documentari) incontra il videomaker e musicista Emanuele Martorelli con i quali sta realizzando delle edizioni del vecchio materiale con aggiunta di nuovi brani. E' previsto il lancio del nuovo videoclip per la fine del 2013, mentre una riedizione del videoclip "Spacekraft I.V.A." sta per essere lanciata di nuovo sul mercato.

Click on logo for official Kraptfen band website

Kraptfen is a band active from latest 70's to early 80's in Berlin. The legend around the band is most popular than their production. In 1976 Emile Streicht raised up an electronic duo called "Schmell" with the keyboard player Faber van der Gross. After some 45 singles, tired of being obscured by fame of Kraftwerk, they started to make some parodies of other similar band works, with the production of Neilh Austenberger. When some hit singles started to burn positions in charts, the band split up without any notice about them. In time, the only LP of the band (Microchip Fortrichtt) became a rarity but every kind of material about Kraptfen seems to be lost. The only filmed document about the band is the first video recording of their song "Spacekraft I.V.A.", recorded for deutch channell DT1 in 1979. In 2012 Emile Streich meets the videomaker musician Emanuele Martorelli. Together they start to work on some old songs written from Streich in 1978. They announced a new video in october 2013.

Cerchiamo materiale d'epoca sui Kraptfen. Se qualcuno possiede video, foto o memorabilia è pregato di contattarci attraverso questo sito o la pagina ufficiale

© 2013 by Postamesta

  • Wix Facebook page
  • th.jpg
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now
Ciao 2001

review